W le differenze

Modulo singolo (5 ore)

Modulo non in calendario. Il corso è attivabile su richiesta per gruppi già strutturati. I corsi si possono tenere sia a scuola, sia presso la sede di PInAC a Rezzato.

A cura di Armida Gandini

Il progetto nasce dalla necessità quotidiana di confrontarsi con culture diverse, in considerazione del fenomeno sempre più consolidato delle migrazioni e dello spostamento quotidiano di centinaia di persone che varcano i confini del nostro paese. Viaggi, frontiere, segni di forme e colori per una narrazione del mondo bello perché vario!

L’esigenza di una maggiore comprensione del fenomeno stimola ad affrontare fin dalla scuola primaria un percorso più ampio e linguisticamente variegato riguardo ad una programmazione interculturale. L'aggiornamento persegue gli obiettivi di sviluppare l’espressività attraverso il confronto con altre realtà culturali: inizia con un'attività dedicata alla rappresentazione di sé e degli aspetti peculiari legati all'identità di ognuno, per poi svilupparsi con un lavoro relazionale che confluisce in un'installazione collettiva, metafora di una comunità di persone tutte uguali, ma tutte diverse. Così come diversi saranno gli strumenti utilizzati durante la sperimentazione concreta degli atelier, dal disegno, alla manipolazione dell'argilla, al racconto visivo di storie che si intrecciano: un crocevia per ogni differenza...  

Artisti di riferimento: arte del ritratto, arte relazionale, Antony Gormley, Ai Weiwei, Francis Alÿs

Durata: 2 incontri da 2.5h


Armida Gandini è un'artista visiva diplomata in pittura presso l'Accademia di Brera, Milano. Le sue opere sono state presentate in gallerie private e istituzioni pubbliche in Italia e all'estero. Collabora dal 2000 con la PInAC di Rezzato e insegna Didattica dell'arte e Tecniche delle arti performative presso la LABA di Brescia.


 

Per info e prenotazioni: servizieducativi@pinac.it, 030-2792086

 

powered by (ORBITA)